Tu sei qui

Incarichi e contratti per realizzazione, modifica o novazione dei siti web delle Scuole

  • Sharebar

Questo è un piccolo vademecum o forse solo un memorandum.

Ciò ovviamente vale per tutti i siti delle pubbliche amministrazioni di cui al comma 2 dell’articolo 1 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni.

La Legge 9 gennaio 2004, n. 4 - "Disposizioni per favorire l’accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici" (Legge Stanca), all' art. 4 comma 2, prevede che:

I soggetti di cui all’articolo 3, comma 1, non possono stipulare, a pena di nullità, contratti per la realizzazione e la modifica di siti INTERNET quando non è previsto che essi rispettino i requisiti di accessibilità stabiliti dal decreto di cui all’articolo 11. I contratti in essere alla data di entrata in vigore del decreto di cui all’articolo 11, in caso di rinnovo, modifica o novazione, sono adeguati, a pena di nullità, alle disposizioni della presente legge circa il rispetto dei requisiti di accessibilità, con l’obiettivo di realizzare tale adeguamento entro dodici mesi dalla data di entrata in vigore del medesimo decreto.

Vediamo chi sono "I soggetti" di cui all’articolo 3, comma 1:

Art. 3.

(Soggetti erogatori)

    1. La presente legge si applica alle pubbliche amministrazioni di cui al comma 2 dell’articolo 1 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni, agli enti pubblici economici, alle aziende private concessionarie di servizi pubblici, alle aziende municipalizzate regionali, agli enti di assistenza e di riabilitazione pubblici, alle aziende di trasporto e di telecomunicazione a prevalente partecipazione di capitale pubblico e alle aziende appaltatrici di servizi informatici.

E quindi vediamo chi sono le "pubbliche amministrazioni di cui al comma 2 dell’articolo 1 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni":

Per amministrazioni pubbliche si intendono tutte le amministrazioni dello Stato, ivi compresi gli istituti e scuole di ogni ordine e grado e le istituzioni educative, le aziende ed amministrazioni dello Stato ad ordinamento autonomo, le Regioni, le Province, i Comuni, le Comunita' montane. e loro consorzi e associazioni, le istituzioni universitarie, gli Istituti autonomi case popolari, le Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura e loro associazioni, tutti gli enti pubblici non economici nazionali, regionali e locali, le amministrazioni, le aziende e gli enti del Servizio sanitario nazionale l'Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni (ARAN) e le Agenzie di cui al decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300. ((Fino alla revisione organica della disciplina di settore, le disposizioni di cui al presente decreto continuano ad applicarsi anche al CONI)).
 

Tutto ciò come scritto su webaccessibile.org si riassume in:

All’interno del contratto quindi è sufficiente indicare una clausola che impegni il fornitore al rispetto dei requisiti previsti dalla normativa. Un esempio può essere il seguente: “Il fornitore si impegna a fornire un prodotto conforme ai requisiti di cui all’art. 11 della legge 4/2004”.

Si fa presente che l'articolo suddetto è stato scritto nel 2008 e che nel mentre i requisiti tecnici di cui all'art. 11 sono stati cambiati per adeguarli alle WCAG 2.0 dal Decreto Ministeriale 20 marzo 2013. (Sono cambiati i requisiti tecnici ma resta confermato quanto scritto per i contratti)

Link utili:

  • Legge 9 gennaio 2004, n. 4 - "Disposizioni per favorire l’accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici" (Legge Stanca)
  • Decreto Ministeriale 8 luglio 2005 - Requisiti tecnici e i diversi livelli per l'accessibilità agli strumenti informatici.

  • Decreto Ministeriale 20 marzo 2013 - Modifiche all'allegato A del decreto 8 luglio 2005 del Ministro per l'innovazione e le tecnologie, recante: «Requisiti tecnici e i diversi livelli per l'accessibilita' agli strumenti informatici».

 

Ritratto di Pietro Cappai

About the author

Vivo in Sardegna a Carloforte (CI) sull'Isola di San Pietro. Realizzo siti web dinamici, principalmente utilizzando il cms open source Drupal.